Home Spazio Aperto

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Spazio Aperto
E la strada del Durone?
Scritto da Emilio Caldera   
Domenica 17 Maggio 2009 22:07

E la strada del Durone?
Rubo dall’intervista di Roberto Bertolini all’assessore Alberto Pacher relativa alla viabilità delle Giudicarie (Gdg Marzo, pag. 6), “Cinque domande a Alberto Pacher”. Leggiamo come si da particolare attenzione ad alcune opere viarie che “dovrebbero porre fine alla frastagliata viabilità giudicariese”.  Giustamente priorità a Ponte dei Servi-Ponte Arche, Val del Chiese-Brescia, variante di Pinzolo. Mi permetto una sesta domanda. Signor assessore... e il completamento dell’ultimo tratto di strada del passo Duron nel versante verso Zuclo-Bolbeno?

Leggi tutto...
 
Il rione di Brevine vuole dormire sonni tranquilli
Scritto da Ettore Zini   
Martedì 28 Aprile 2009 16:45
Il rione di Brevine vuole dormire sonni tranquilli
E il comune di Tione chiude una delle strade di accesso principale del paese

C’è un che d’illogico in un paese che chiude le sue vie d’accesso. Non me ne vogliano gli amministratori di Tione, ma la chiusura di via Brescia (e la “privatizzazione” di via Condino, per cui alcuni abitanti chiedevano persino una sbarra con pass personalizzato) non può passare sotto silenzio. Tre sono le strade d’ingresso al paese: via Brescia da sud, via Pinzolo da nord e via Damiano Chiesa (rotonda) per chi viene da Trento. Chiuderne una sarebbe come sbarrare la porta principale di casa, per poi fare entrare la gente dalla finestra o dalla porta di servizio. Un non senso che va esattamente nella direzione opposta agli interessi del paese. E sarebbe davvero interessante che si spiegassero le vere ragioni di un provvedimento così penalizzante per il resto della borgata.
Pericolosità dell’incrocio? Non credo. Quella strada c’è da cinquant’anni. Per chi viene da Brescia o da Milano, è lo sbocco più logico e immediato al Viale. E, pur non disponendo di un fior fior di svincolo, non risulta che ci siano stati incidenti tali da motivarne, tout court, la sua chiusura!
Leggi tutto...
 
La qualità della spesa pubblica
Scritto da Marco Zulberti   
Venerdì 06 Marzo 2009 03:09

La crescente preoccupazione generata dalla crisi economica ha riportato al centro delle osservazioni dell’opinione pubblica il capitolo della spesa pubblica. Per agevolare la ripresa gli imprenditori per mezzo della Confindustria, i commercianti per mezzo della Confesercenti e i lavoratori per mezzo di CGIL, CISL e UIL chiedono nello stesso momento alla classe politica di “tagliare la spesa pubblica”, di “aumentare gli investimenti”, di “tagliare le tasse” e di “garantire l’occupazione”. Tutte queste azioni che appaiono di per sé corrette e sensate, peccano però tutte di una sorta di generalizzazione che non porta a niente. Come si fa nello stesso momento a tagliare la tassazione, garantire l’occupazione e ad aumentare gli investimenti? Sono consigli inapplicabili soprattutto nei semicicli negativi delle crisi come quello che stiamo drammaticamente vivendo.

Leggi tutto...
 
Tione: una novità assoluta
Scritto da Mario Antolini Musón   
Martedì 24 Febbraio 2009 16:27

Tione: una novità assoluta
L’Amministrazione pubblica si interessa di Famiglia e Comunità
“Progetto famiglia” per riscoprire il lato sociale dell’azione amministrativa

Il Consiglio comunale di Tione, alcuni anni fa ed all’unanimità, ha accolto la proposta dell’assessore alle Attività Sociali, dott. Giovanni Assenza, di sperimentare all’interno della propria popolazione un “progetto famiglia”. Una iniziativa del tutto nuova in campo amministrativo pubblico, che rompe le logiche dei “servizi… materiali” (viabilità, luce, acqua, rifiuti, neve, boschi, malghe) per iniziare a concepire il “sociale” (inteso come “Comunità viva fatta di relazioni”) quale preciso oggetto diretto dei doveri e dell’interessamento dell’Ente Pubblico.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 Succ. > Fine >>

Pagina 11 di 11