Home Spazio Aperto

Sfoglia il giornale

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Spazio Aperto
Caro Matteo, taglia gli F35
Scritto da Valentino Zambotti   
Giovedì 10 Aprile 2014 06:53

Buongiorno caro Matteo,

Anch’io ho un’ambizione smisurata, quella di farti leggere questo messaggio, il messaggio di uno qualsiasi. Al festival dell’economia di Trento avevo trovato il coraggio di fare a Letta, neopresidente, questa domanda:

“ ... visto che per attuare il suo programma avrà bisogno di tante coperture, cosa ne direbbe di dimezzare, oltre al numero dei parlamentari, anche il numero dei cacciabombardieri?”. La mia domanda, raggruppata con altre 2-3, applaudita dalla gente, è stata ignorata: ci sono rimasto molto male! Caro Matteo, ti faccio la stessa domanda. Erano 120 gli F35 ipotizzati. Monti ne ha cancellati 30.

Dei 90 rimasti 45 bastano ed avanzano: ci ricavi un bel pacco di miliardi e di miliardi te ne servono tanti per le tue ambizioni smisurate. Tu sei giovane e sarai l’uomo giusto se non ti mancherà il coraggio. Le lobby ti sbarreranno la strada; i generali non saranno contenti, ma devi far capire loro che questo nostro assurdo bel paese non si può piu permettere di spendere 23 miliardi all’anno per l’esercito (F 35 esclusi!).

L’impatto psicologico sull’opinione pubblica sarebbe enorme. E questo è altrettanto importante per te e per l’Italia. Un’ultima cosa ti voglio ricordare caro Matteo, la più importante: i giacimenti dell’Italia sono la storia, l’arte, la cultura!

 

 
La lezione di Armando Paris, anima della sinistra della Dc
Scritto da Paolo Cavagnoli   
Giovedì 10 Aprile 2014 06:51

 

Scrivere oggi di Armando Paris non è semplice, perché l’emozione ed il dolore blocca i ricordi di una vita politica vissuta assieme. Lui esperto giurista, appartenente sempre alla sinistra democristiana, aveva con me un rapporto costante ed affettuoso, quando negli anni ‘70 era presidente del S.Chiara in costruzione. Quante volte la sera ci trovavamo nel suo studiolo al piano terra dell’edificio a programmare, assieme al dott.Fontana, quello che avrebbe dovuto essere il  principale ospedale del Trentino. 

Leggi tutto...
 
Sui diritti civili siamo sempre su uno stretto crinale
Scritto da Administrator   
Venerdì 17 Gennaio 2014 15:59

Caro Adelino,

qualche tempo fa avevo letto sui giornali una notizia che a me sembrava una scemenza, ma sotto Natale ho avuto l’occasione di parlarne con altri e non tutti condividevano il mio parere. Si tratta della trovata dei soliti  intellettualoidi che propongono di sostituire nei moduli scolastici e negli atti comunali le parole “padre” e “madre” con genitore 1° e 2° per non urtare la sensibilità delle coppie omosessuali. Dello stesso parere sembra essersi espressa anche la presidente della Camera dei Deputati. Roba dell’altro mondo! Tu che ne dici?

Francesco

Leggi tutto...
 
Ragioniamo con responsabilità sul tema della prostituzione
Scritto da Adelino amistadi   
Venerdì 17 Gennaio 2014 15:58

Gli amici del Bar tornano all’attacco ed io non posso che ascoltarli. Sotto Natale, fra i tanti discorsi, di crisi, disoccupazione, sperperi, tasse da pagare, Imu, rifiuti e balzelli vari, c’è chi se l’è presa con le prostitute e il dibattito natalizio (si fa per dire!) si è accalorato sulla legge Merlin e sulla sua abolizione così come chiedono molti parlamentari con proposte di legge, già depositate, che entreranno agli inizi del prossimo anno in discussione.

Leggi tutto...
 
Sciopero generale, arma da “vecchio” sindacato
Scritto da Administrator   
Venerdì 17 Gennaio 2014 15:57

Egr. sig. Amistadi, finalmente qualcosa si muove nei Sindacati. Lo sciopero generale non basta più, non tutela e costa troppo, lo ha detto la Camusso, segretaria generale della Cgil. Forse un po’ in ritardo, ma mi sembra positivo che se ne cominci a parlare. Forse è tempo di ripensare allo strapotere dei sindacati...siamo sicuri che siano così necessari in questo periodo di crisi?Fin’ora si sono distinti per la difesa strenua degli occupati, soprattutto nel pubblico, e per il poco interesse per tutte le altre povertà.

Luigi

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 11