Home Il Saltaro

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Il Saltaro
L’Italia e l’auto di zio Oreste
Scritto da Administrator   
Martedì 02 Aprile 2013 21:46

Che mese questo (scorso) di marzo, pazzerello come sempre, acqua e neve in abbondanza, nei cieli ho sofferto la nebbia ed il gelo, povero Saltaro vostro, intabarrato come sempre dal tradizionale mantello nero dei tempi andati, alieno com’è a felpe, giacche a vento e compagnia bella. Che mese! Siamo partiti senza Papa, e già eravamo senza Governo e presto saremo senza presidente della Repubblica. Un vero periodo di desolazione politica e sociale. E lassù, nelle alte sfere, occupati come sono dalle sofferenze del mondo intero, all’Italia non han fatto gran caso, sono i soliti casinisti, se la caveranno come sempre, così  liquidavano le nostre miserie. 

Leggi tutto...
 
E Corona ruba la scena a Silvio
Scritto da Administrator   
Domenica 10 Febbraio 2013 13:11

Finalmente è finita. E’ tornato il sorriso sul viso del Berlusca...ma fai attenzione presidente che se ridi troppo ti si sfascia la carrozzeria facciale che ti è costata un patrimonio! Ora il Cavaliere potrà tornare all’attacco, a presenziare su tutte le TV del mondo, perché lui è un uomo di mondo, mica un trombone qualsiasi. Cosa stava succedendo da rattristarlo al limite dell’incazzatura? 

Leggi tutto...
 
Sessualità “fluttuante” e politica “errante”!
Scritto da Il Saltaro delle Giudicarie   
Domenica 06 Gennaio 2013 16:25

 

Iniziamo l’anno nuovo parlando di sesso. Indecenza, scandalo, tregenda, nell’empireo fra ventate di gelo e preghiere inascoltate per la mia redenzione,  si sta pensando di espellermi dall’albo dei Saltari, troppo ribelle, turbolento, ingovernabile, da un po’ di tempo intrattabile e disobbediente alle secolari regole del convivere sereno e gaudioso, così come si costuma lassù da secoli nei secoli.

Leggi tutto...
 
Il Natale triste di Gesù Bambino
Scritto da Il Saltaro delle Giudicarie   
Giovedì 29 Novembre 2012 13:25

Ormai emarginato, espulso dalle sale dei bottoni, lassù nell’empireo, anche  da quelle parti vige la protervia della politica, relegato nell’antro oscuro dei miei monti, con le Giudicarie nel cuore, e l’afflizione che mi debilita le budella, aspetto il Natale con la mestizia degli esuli e la nostalgia dei tempi antichi, sopravviverò? 

Leggi tutto...
 
Inca***to nero...
Scritto da Il Saltaro delle Giudicarie   
Sabato 05 Maggio 2012 08:02

Sono incazzato nero che più nero non si può. Cosa che non capita tutti i giorni, mite d’animo come sono, navigato, uso ad ogni intemperia, ma questa volta sono fuori dai gangheri, ce l’ho con mezzo mondo, più che altro con l’empireo celeste, mio custode e padrone, che me l’ha fatta grossa, ma grossa, che mai me la sarei aspettata. In questi giorni ho vagato furioso fra le nubi, puntando in alto, alla ricerca di un confronto: volevo cantargliene quattro di quelle giuste al mio Grande Capo, ma quello s’è fatto proteggere da tutte le schiere angeliche disponibili e così sono stato lasciato fuori dalla porta, inascoltato, a meditare, immerso in una nube umida di mestizia e desolazione, tradito e cornuto, vatti a fidare! 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 13