Home Primo Piano

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Primo Piano
Provinciali, le Giudicarie in cerca di rappresentanti. Ancora da definire diverse candidature locali. Il “picco” nel 2003 con 5 eletti, maluccio nel 2008
Scritto da Administrator   
Martedì 10 Settembre 2013 23:15

AAA rappresentanti politici cercansi. Si avvicina la data per la consegna delle liste ufficiali con le candidature per le provinciali e in Giudicarie mancano ancora diversi tasselli nel puzzle politico. A cominciare dal centrodestra, grande assente nel toto-candidature, con ancora pochissime notizie su eventuali concorrenti alla carica di consigliere provinciale. La guerra tra Biancofiore e De Eccher, e il conseguente spaesamento di tanti iscritti e simpatizzanti, sta tenendo un po’ tutti distanti da una discesa in campo diretta, soprattutto tra gli amministratori. Maggiori certezze ci sono in altri schieramenti. Nel centro sinistra autonomista il Patt ha da settimane indicato in Simone Marchiori di Saone, coordinatore dei giovani pattini e nel sindaco di Bondo Giuseppe Bonenti i due candidati, anche se non sono mancati negli ultimi giorni corteggiamenti ad altri esponenti locali sia da parte del senatore Franco Panizza che del presidente del partito, Walter Kaswalder. In casa Pd sembra certa la candidatura di Luigi Olivieri, già onorevole in quota Ds ed ora assessore alle politiche sanitarie e sociali della Comunità delle Giudicarie. 

Leggi tutto...
 
Elezioni, sul fronte dei candidati tutto tace
Scritto da Administrator   
Martedì 10 Settembre 2013 22:44

Agli amici del bar devo confessare che questo mese non ho materiale per tenere il punto. Parlare di politica quando non c’è politica, di elezioni quando si è tutt’ora immersi nella confusione più totale di uomini, d’idee e programmi, è solo perdere tempo e così vi risparmio le solite chiacchiere tanto per riempire la pagina.  

Leggi tutto...
 
La Comunità cerca uno sviluppo compatibile
Scritto da Ettore Zini   
Giovedì 11 Luglio 2013 21:05

C’è un sì convinto all’ampliamento delle aree sciabili da parte del Tavolo Territoriale della Comunità delle Giudicarie. Lo ha ribadito la presidente Patrizia Ballardini nella pre-assemblea del 19 giugno, convocata in vista dell’approvazione del documento preliminare del Ptc, in programma per il 9 luglio. Data in cui, nonostante il parere contrario di Italia Nostra,  alcune perplessità sollevate dal Parco Adamello Brenta e i freni palesati all’interno del Pd, per l’ampliamento di alcune aree, l’esecutivo della Comunità si dice fermamente convinto della necessità di puntare in futuro, per lo sviluppo economico  della Valle. “Il turismo locale – dice la presidente della Comunità ricalcando in tutto e per tutto il documento preliminare adottato dalla Giunta – è ancora un fattore di traino della nostra economia.

Leggi tutto...
 
C’è nipote e nipote…
Scritto da Administrator   
Lunedì 10 Giugno 2013 05:29

C’è nipote, e nipote, è vero. Ma forse pochi hanno metabolizzato quanto in Italia, nel bene o nel male, siano importanti le nipoti. C’è Ruby: la nipote di Mubarak più famosa nel mondo. Celebre soprattutto per lo scandalo sessuale e i guai giudiziari che ha procurato, o meglio, che si è procurato il nostro ex Presidente del Consiglio Berlusconi. E c’è Benedetta. La nipote di Samorì. Arrivata agli onori delle cronache per aver, per così dire, agevolato l’ascesa a sottosegretario dell’unico rappresentante Trentino nel Governo Letta. Ruby Rubacuori, “maledetta” dal nostro grande e, per certi aspetti ridicolo, mecenate del gentil sesso, per i problemi che tutti conoscono. E Benedetta Samorì, nipote del leader del piccolo - ma evidentemente influente partitino del Mir -  strabenedetta dal sindaco di Bocenago Walter Ferrazza, per avergli propiziato un ingresso tanto repentino, quanto inaspettato, nella stanza dei bottoni del nuovo Governo. 

Leggi tutto...
 
Ferrazza: «Alle provinciali il Mir ci sarà»
Scritto da Ettore Zini   
Lunedì 10 Giugno 2013 05:27

Da un piccolo paesino di montagna all’auto blu. Un cambiamento che però non gli ha dato alla testa. Nei fine settimana è quasi sempre a Bocenago, dove ha dovuto rimodulare le responsabilità di Giunta che, in sua assenza, deve essere in grado di supplirlo. La carica di sindaco non ha nessuna intenzione di lasciarla. Dunque per il neo-sottosegretario la spola tra Roma e le Giudicarie è una via obbligata. Però, tra i suoi compaesani, è il “Walter” di sempre. E, al bar di fronte al Municipio, dove lo incontriamo, è tutta una stretta di mano e pacche sulla spalla. 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 27