Home Economia A Tione la montagna è di nuovo protagonista

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

A Tione la montagna è di nuovo protagonista
Scritto da aldo gottardi   
Martedì 09 Settembre 2014 08:09

Inizia il countdown per l’avvio dell’evento giudicariese dell’anno: l’Ecofiera di Montagna. L’evento, che si terrà tra il 3 e il 5 ottobre 2014, presenterà ancora diverse novità, sempre con un occhio di riguardo all’ecologia.

Anche per questa 15° edizione, le richieste di partecipazione all’Ecofiera di Montagna sono costantemente in aumento e continuano ad arrivare numerose: centinaia di espositori provenienti da tutta Italia, dalla Germania e dall’Austria vorrebbero essere presenti all’evento con i loro prodotti, riuscendo anche quest’anno a superare i numeri delle precedenti edizioni. 

Per questo il Comitato Organizzatore ha dovuto istituire una “waiting list”. È un dato significativo di come l’evento fieristico tionese sia diventato, anche in un periodo di crisi, un importante punto d’incontro tra un’offerta sempre più qualificata e una domanda sempre più attenta ed esigente, che ha portato ad accettare soltanto le richieste perfettamente in sintonia con le tematiche di Ecofiera, optando per una selezione qualitativa degli espositori.

Le principali novità riguardano la riorganizzazione concettuale degli espositori situati nell’area fieristica esterna, nell’ottica di un’esposizione maggiormente tematizzata e quindi migliorata dal punto di vista espositivo e qualitativo.

In primis un ampliamento dell’area espositiva esterna lungo via Presanella, completamente rinnovata, grazie al posizionamento di una mostra mercato caratterizzata dall’esposizione di prodotti tipici, provenienti da diverse regioni italiane. Si potranno quindi degustare diversi tipi di pane, salumi molto diversi tra loro a seconda della provenienza, qualità di pasta davvero inusuali, birre artigianali e tanto altro ancora.

 

Poi, una nuova disposizione del Parco Ville, che vedrà al suo interno la creazione di una fattoria didattica, dove diversi animali si presenteranno a grandi e piccini: si potrà quindi entrare in contatto con il mondo della malga con mucche e caprette, si potrà provare l’emozione di cavalcare e di conoscere la vita equina e di rapportarsi al mondo animale attraverso la conoscenza di diverse specie tipiche dei nostri luoghi.

Il settore SportNatura vedrà quest’anno la sua attuazione delocalizzata rispetto alle scorse edizioni, in quanto verrà posizionato in piazza Cesare Battisti. Qui sarà possibile praticare gli sport proposti e partecipare alle animazioni per bambini, che anche quest’anno, arricchiranno il programma della manifestazione. Si potrà quindi scalare la parete artificiale, giocare sui gonfiabili, partecipare ai laboratori creativi ed aderire a tante altre attività che si svolgeranno durante i 3 giorni di Ecofiera.

Altra novità di quest’anno è Giocolandia, ovvero la riqualificazione del Parco Saletti, che è stato riprogettato studiando lo spazio in funzione dei più piccoli e permettendo così ai bambini di diventare protagonisti all’interno degli spazi di Ecofiera. Sempre in area esterna, lungo il Viale Dante, sarà presente un nuovissimo settore: SpazioPittura. Sei artisti, tutte donne, che si cimenteranno nell’arte della “Street Painting”, raccontandoci le particolarità e la magia di questa metodologia artistica tanto vicina alla gente comune.

Oltre alle novità che caratterizzeranno un’innovazione strutturale e tematica degli spazi esterni saranno presenti in Ecofiera anche novità dal punto di vista tematico, e quindi i nuovi convegni rivolti alla valorizzazione delle realtà scientifiche, alla promozione di una cultura  dell’innovazione energetica e un maggior scambio tra ricerca ed impresa, quali fattori strategici per la crescita del tessuto locale.

Infine, ma non per importanza, grande novità sarà caratterizzata dallo sguardo al sociale, che quest’anno non si limiterà agli espositori delle associazioni volontaristiche, comunque sempre presenti in Ecofiera, ma si amplierà ad alcune conferenze sui temi della pedofilia e delle comunicazioni attraverso l’utilizzo dei social network, nonché l’importanza della pet – therapy, in quanto comunicazione alternativa con un essere vivente non parlante.