Home Spazio Aperto Occhio al Gratta e vinci!

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Occhio al Gratta e vinci!
Scritto da Administrator   
Martedì 02 Aprile 2013 21:43

Caro Adelino, da qualche tempo è affisso sulla porta di una tabaccheria vicina al tuo paese un manifesto, scritto in rosso, dove si avvisano i clienti che in quel locale sono stati vinti cento mila euro con il “gratta e vinci”, come a dire: qui ci sta la fortuna, acquistate gente, acquistate....giocare vi cambierà la vita. Di certo il fortunato vincitore di quella astronomica cifra  ha dato una svolta alla sua vita e a quella della sua famiglia, un vero colpo di c..., vale la pena andare a lavorare? Non è più semplice tentare la fortuna, in ogni campo si intende, non solo al gioco...

Angelo N.N.

A naso, di fronte a storie come queste, verrebbe davvero da pensare che vale  la pena tentare la fortuna, perché la costanza di solito premia chi tiene duro e non molla. In realtà le cose non stanno affatto così, ne abbiamo già parlato ampiamente sul nostro giornale. Ormai è risaputo  come questa malaugurata “febbre da gioco” ogni giorno condanni migliaia di persone alla disperazione per aver dato fondo ai loro risparmi. Una vera disgrazia per le famiglie che devono lottare con un proprio familiare preso da questa pazza illusione di accorciare la strada alla felicità. Ma quello che più mi indigna è vedere lo Stato che, in questo periodo di grande crisi, invita i giovani a mettersi alla prova, ad accettare anche lavori duri, di resistere, per poi reclamizzare e proporre scorciatoie come questa del gioco, che accontentano magari uno, ma ne distruggono a migliaia, famiglie comprese. (a.a.)