Home Sport Pinzolo e Rendena protagonisti con Inter e…. Bayern Monaco

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Pinzolo e Rendena protagonisti con Inter e…. Bayern Monaco
Scritto da Administrator   
Domenica 27 Febbraio 2011 09:27

Inter –Bayern Monaco non è solo la finale della Champions League dello scorso anno, quella che ha riportato il trofeo più ambito nella sponda nerazzurra di Milano dopo anni di attesa. E’ anche una specie di “derby” dal sapore molto Trentino. Le due squadre infatti saranno tra pochi mesi in ritiro sulle nostre montagne, l’Inter a Pinzolo dopo 6 anni di Juve e il Bayern a Riva del Garda, terra di elezione del turismo tedesco. Curiosamente i due club si stanno disputando proprio in questi giorni l’accesso ai quarti di Champions in una doppia sfida che ha visto prevalere il Bayern 1-0 a Milano e si deciderà a Monaco il 15 marzo.
L’accordo. Dopo tanti “rumors” a dicembre è arrivata la firma ufficiale tra l’Inter e Trentino Marketing SpA. I nerazzurri saranno dunque in ritiro dall’estate 2011 a Pinzolo, in Val Rendena, nell’ambito di una nuova, importante partnership di co-marketing territoriale legata ai grandi protagonisti del mondo dello sport. Il contratto, della durata di due anni (rinnovabile), prevede anche la presenza, in altre stazioni turistiche trentine, di quattro squadre giovanili del club del presidente Moratti.
«Si tratta – ha detto l’assessore provinciale al turismo Tiziano Mellarini – di una iniziativa che ancora una volta lega il marchio Trentino a brand sportivi vincenti in una sinergia che valorizza al massimo le potenzialità del nostro territorio, e fa conoscere le nostre località turistiche ad milioni di persone in tutta Europa e nel mondo portandole all’attenzione di un enorme bacino di potenziali turisti».
Una partnership strategica che segna il “ritorno” dell’Inter in Italia dopo alcune stagioni di ritiro pre-campionato svolto in sedi extraeuropee e che accredita una volta di più il Trentino come luogo ideale per la preparazione atletica, grazie alle sue caratteristiche climatiche e ambientali e alle sue moderne strutture. A questo proposito, proprio nelle settimane scorse, gli emissari del club nerazzurro hanno effettuato un sopralluogo nel Centro Sportivo “Pineta” di Pinzolo verificandone il livello qualitativo ed apprezzandone la collocazione.
L’Inter dalla prossima stagione sarà dunque la punta di diamante del team-Trentino, del quale fanno parte tante compagini della Serie A e delle categorie inferiori che hanno scelto questo territorio come “palestra a cielo aperto” dove svolgere al meglio la propria preparazione estiva. La società del presidente Massimo Moratti vanta peraltro precedenti illustri tra le montagne del Trentino. Sono ancora vive, infatti, le immagini dei ritiri a Cavalese a metà anni ‘90 («Fu il mio primo con la maglia dell’Inter» ricorda il capitano Javier Zanetti) e, andando a ritroso nel tempo, quelli ospitati sull’Altopiano di Brentonico nelle estati del 1969 (allenata da Heriberto Herrera) e del 1979 (allenata da Eugenio Bersellini, che fu poi campione d’Italia). Tornando ancora più indietro con i ricordi si possono rievocare anche i tempi in cui toccò all’Altopiano di Folgaria ospitare la squadra nerazzurra a Serrada: correvano gli anni 1959 e 1960 ed il gruppo era quello allenato da Helenio Herrera, di cui facevano parte stelle come Facchetti, Corso e Angelillo...