Home Sport Bolbeno, un’altra stagione di successi

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

Bolbeno, un’altra stagione di successi
Scritto da Administrator   
Mercoledì 10 Marzo 2010 10:03

Gare di Fine Corso per i bambini a Bolbeno

Il segreto ancora una volta va ricercato nell’impegno dei numerosi volontari.
Bolbeno, un’altra stagione di successi.
Continua la favola del piccolo impianto sciistico.

Con la tradizionale gara sociale di sabato 27 febbraio si è svolta l’ultima di una lunga serie di attività che anche quest’anno si sono succedute presso l’impianto sciistico di Bolbeno. Una stagione invernale che, nonostante le condizioni meteorologiche non particolarmente favorevoli, ha saputo tuttavia regalare grandissime soddisfazioni ai tanti volontari impegnati.


Fin dall’apertura dell’impianto, quest’anno coincisa con l’inizio delle vacanze natalizie, la piccola stazione sciistica è stata letteralmente presa d’assalto da turisti ed autoctoni, attratti in particolar modo dal rinnovato Campo Primi passi “Bolbenolandia”, da quest’anno collocato in una splendida posizione sopraelevata. Ogni giorno erano, infatti, centinaia e centinaia le persone che usufruivano del Campo Scuola dove era possibile sia frequentare corsi sci, sia divertirsi sulle piste dedicate a bob, slittini e gommoni.
Il fitto programma delle manifestazioni prendeva avvio il giorno 30 dicembre allorquando era in programma la tradizionale fiaccolata sulla neve dove oltre un centinaio di “fiaccolieri”, guidati dai maestri di sci, si sono lanciati in emozionanti discese che hanno mandato in visibilio il numeroso pubblico accorso a fondo pista. Il 6 gennaio è stata la volta del 17 o Trofeo Mario Marchetti, gara Fisi di slalom gigante riservata alle categorie Baby e Cuccioli, che ha visto la partecipazione di oltre 200 campioncini del Trentino occidentale, che si sono dati lealmente battaglia lungo la pista “Coste”. Da sottolineare, in questa occasione, il trionfo della squadra di casa, lo Sci Club Bolbeno, che per la prima volta nella propria storia ultratrentennale ha primeggiato nella classifica a squadre, mettendosi alle spalle i più blasonati team dell’alta Val Rendena e della Val di Sole.
Il 17 gennaio è andato in scena il Trofeo Onorati, una gara di slalom speciale dedicata ai tesserati Fisi appartenenti alle categorie Ragazzi e Allievi, mentre il venerdì successivo le scuole medie inferiori della neonata Comunità di Valle Giudicarie si sono sfidate per la terza edizione dei Campionati studenteschi invernali nella quale, dopo due anni di dominio “tionese” sono stati i ragazzi dell’Istituto comprensivo di Ponte Arche a farla da padrone.
Il lungo elenco delle attività non termina qui: la domenica successiva i volontari erano di nuovo impegnati con l’ormai consueto Trofeo Caduti, organizzato dal Gruppo Alpini di Zuclo e Bolbeno, mentre ancor più condensato è risultato il successivo week-end, in cui era previsto un doppio appuntamento: ad aprire le danze, sabato 6 febbraio, la settima edizione del Trofeo Cazzolli, in onore del noto e compianto Tullio, dove gli atleti si sono sfidati in un’appassionante combinata composta da risalita con le pelli di foca e dal consueto slalom gigante. Il giorno successivo era invece il turno del Campionato provinciale Cori del Trentino caratterizzato anche quest’anno da una straordinaria partecipazione per la soddisfazione del presidente Sergio Franceschinelli. In una splendida giornata di sport, coristi provenienti da tutto il Trentino si sono amichevolmente sfidati sulla neve rafforzando quello spirito di amicizia che rappresenta il vero obiettivo di questa manifestazione, giunta quest’anno alla quarta edizione.
Penultimo e forse più importante appuntamento della stagione è rappresentato dalla Gara di fine corso “Trofeo Giovanissimi” che ha chiuso, come ogni anno, il consueto ciclo di lezioni nell’ambito dei corsi sci organizzati dallo Sci Club Bolbeno. Quest’anno si sono battuti tutti i record, andando al di là delle più rosee aspettative, con oltre 500 i bambini iscritti, testimoniando una volta di più il gradito ritorno dello sci Alpino fra gli sport popolari. E così domenica 21 febbraio l’intero paese di Bolbeno ha visto l’”invasione” dei piccoli sciatori e delle loro famiglie, felici di ammirare i progressi dei pargoli fieri di prender parte ad una manifestazione che, manco a dirlo, si è rivelata ancora una volta un successo. Oltre 2000 persone hanno infatti trovato ottima accoglienza presso il parterre della pista “Coste” dove decine e decine di volontari appartenenti alle varie associazioni  (dallo Sci Club alla Pro Loco, dal Gruppo Alpini ai  Vigili del Fuoco) erano impegnati in varie attività.

Due sciatori alle Coste di Bolbeno


Come detto in apertura, la gara sociale del 27 febbraio ha messo dunque il sigillo all’ennesima stagione invernale ricca di soddisfazioni che contribuisce una volta di più ad accrescere l’immagine di una stazione sciistica unica in Italia, che fa della qualità e dell’attenzione alle famiglie il proprio punto di forza. A riprova del crescente gradimento, basti citare le nuove adesioni dei Comuni di Arco, Calavino, Cavedine, Lasino e Vezzano alla convenzione sovraccomunale per la gestione dell’impianto, che ha così raggiunto quota 51 comuni per una popolazione complessiva che supera addirittura le 60.000 unità.