Home

Sfoglia il giornale

 

Maggio

Aprile

 

 

 

giornale delle giudicarie aprile 2014

Traduzioni e Comunicazione

PUBBLCITA' ELETTORALE SUL GIORNALE DELLE GIUDICARIE

 

Messaggi ammessi

Sono ammesse solo le seguenti forme di messaggio elettorale:

• annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze, discorsi;

• pubblicazioni destinate alla presentazione dei programmi delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati;

• pubblicazioni di confronto tra più candidati.

 

Gli spazi disponibili devono essere equamente distribuiti fra tutti i soggetti interessati, in condizioni di parità tra loro, purché ne facciano richiesta nei termini stabiliti.

Il principio di parità va osservato tra le liste e i candidati della stessa circoscrizione nonché tra i partiti e/o i movimenti politici.

 

Ogni Editore è tenuto a far verificare in modo documentale, su richiesta dei soggetti politici interessati, le condizioni praticate per l'accesso agli spazi in questione nonché i listini in relazione ai quali ha determinato le tariffe per gli spazi medesimi.

 

Tariffe per l’accesso agli spazi

Dal momento della pubblicazione delle tariffe elettorali, dovranno essere mantenuti lo stesso trattamento e le stesse condizioni economiche per qualsiasi partito/movimento/candidato (pena incorrere in sanzioni).

I prezzi pertanto, saranno fissi e non negoziabili. Non sono previsti né sconti né diritti d’Agenzia.

1/2 modulo a colori, (Misure cm 14x7,80) 185 euro + iva

Piede Pagina a colori (misure cm 28x7,80) 370 euro + iva

1/2 pagina a colori (misure cm 28x20) 490 euro + iva

Pagina intera a colori (misure cm 28x43) 680 euro + iva

 

Tempistiche di prenotazione e consegna dei materiali

Le prenotazione e relativi materiali dovranno essere consegnati entro venerdì 16 febbraio prenotandoli al numero di telefono: 3356628973.

Saranno pubblicati tutti gli annunci pervenuti nei termini indicati.

 

Il materiale dovrà essere inviato in PDF all'email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Modalità di pagamento

Si accettano solo forme di pagamento anticipato, al massimo entro 48h dalla pubblicazione.

 

Modalità di pubblicazione di messaggi politici elettorali

I messaggi politici elettorali debbono essere chiaramente riconoscibili , anche mediante specifica impaginazione in spazi evidenziati secondo modalità uniformi per ciascuna testata, e devono recare la dicitura  “MESSAGGIO ELETTORALE”  e l’indicazione del loro committente.

Il committente è colui che procede agli acquisti e pertanto può essere il segretario amministrativo del partito, il delegato responsabile della propaganda ovvero il singolo candidato o il suo mandatario. Pertanto, secondo le disposizioni della legge 515/93, le fatture possono essere intestate esclusivamente ai singoli candidati, partiti o ai loro mandatari.

 

 
Ospedale di Tione: un’astanteria a ridurre i ricoveri

E’ la nuova astanteria un elemento chiave della nuova organizzazione del pronto soccorso tionese, che sarà operativo da maggio: ospiterà quattro letti contrapposti, monitorizzati tecnologicamente 24ore su 24, che nella visione di Egidio Dipede, primario di Medicina di Tione, permetteranno di migliorare le prestazioni: “Diciamo che l’Apss trentina ha un tasso di ospedalizzazione perfettibile – spiega Dipede – uno dei miglioramenti che si possono fare accanto all’aumento dei servizi offerti sul territorio con i medici di base e a domicilio è aumentare il cosiddetto Obi (osservazione breve intensiva) in modo non da mandare a casa chi ha bisogno di essere ricoverato, ma piuttosto di evitare di ospedalizzare chi non ne ha bisogno. 

Leggi tutto...
 
Giù le mani dai fiumi

 

Dmv sta per Deflussi Minimi Vitali, una sigla che i giudicarlesi hanno imparato a conoscere negli anni, legata all’utilizzo dell’acqua dei fiumi locali, in particolare la Sarca e il Chiese, per la produzione di energia idroelettrica. La questione ruota attorno a questo che indica quel quantitativo di acqua che deve necessariamente essere rilasciato, a valle di un opera di presa, per garantire ed assicurare la sopravvivenza delle comunità biologiche acquatiche, la salvaguardia del corpo idrico e in generale di tutte quelle attività che riguardano il fiume, dalla pesca all’irrigazione. 

Leggi tutto...
 
Mucche e marmitte catalittiche

Il vostro Saltaro è depresso e deluso. Lassù nell’empireo stanno discutendo da giorni del PD e della probabile scissione come fosse un problema che riguarda il mondo intero. Ma via!Stanno solo litigando per il potere, per le poltrone e per evitare di essere rottamati. Ma chi se ne frega! I vari D’Alema, Bersani, Emiliano e compagnia, cimeli storici di un passato da dimenticare e ricchi sfondati con i soldi nostri, non ne vogliono sapere di lasciare, vogliono tornare al potere. Speriamo di no! Sono storie patetiche, un po’ come quella del nostro Dellai che fa di tutto per tornare a fare il Presidente anche perché a Roma non lo considerano granchè.

Leggi tutto...
 
Parola d’ordine: rottamare il rottamatore

 

Lo stucchevole scontro interno al PD ha veramente stufato, non perché ci sia stato lo scontro, ma perché non si sa su cosa. Un tira e molla incomprensibile dove l’unica cosa che ne esce è che dei problemi veri degli italiani non gliene frega niente a nessuno. Le cause del dissidio non sono chiare fino in fondo: Renzi, ex segretario, dice che si tratta di “ricatti”, la minoranza parla di responsabilità. Valli a capire. Una situazione che, per altro, sta andando avanti da anni, da quando Renzi è andato alla guida del PD e poi del governo.

Leggi tutto...
 
Appaltato il nuovo Chalet Fiat a Madonna di Campiglio

Alla sede delle Regole di Spinale e Manez stanno proseguendo a ritmi frenetici le complesse procedure burocratiche per la ristrutturazione dell’Albergo Ristorante Dosson sul Monte Spinale, meglio conosciuto da migliaia di sciatori come Chalet Fiat.

Nelle scorse settimane sono state vagliate le sei offerte per la ricostruzione dell’immobile, pervenute da altrettanti raggruppamenti di ditte edili, in buona parte giudicariesi. 

Leggi tutto...
 
Una regione a due velocità

Il “sorpasso” non è solo il titolo di un famoso film di Dino Risi, interpretato da Gassman negli anni Settanta. Purtroppo è la realtà documentata della Regione Trentino-Alto Adige all’interno della quale l’Alto Adige, ovvero il Suedtirol, sta sorpassando alla grande il Trentino. In un recente meeting, promosso a Trento dal senatore Ivo Tarolli, è emersa una fotografia preoccupante, sicuramente nota alla classe politica e burocratica del Trentino, ma ignorata dalla maggioranza della popolazione.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 96